Dal Ministero piovono lacrimogeni sulle teste della gente

Grazie signora ministra,
avevamo bisogno di lacrimogeni dall’alto, dalla stanza sopra a quella dove lei lavora.
Grazie signora ministra,

è ovvio che lei sia ignara del fatto che dalle finestre del suo ministero si sparava su qualche centinaio di studenti in fuga, gran parte minorenni.
Grazie signora ministra,
mancavano solo quelli, dopo i calci in faccia, dopo le manganellate tra capo e collo alle spalle..
Grazie signora ministra,
della dose cancerogena di armi da guerra usate contro civili (studenti poi), da un secondo piano “di Stato”.

Chi li ha lanciati?
I GOM? Il reparto creato, con somma commozione e soddisfazione, dall’ex ministro Diliberto per legalizzare le squadrette di picchiatori nei corridoi delle patrie galere?
Di chi erano quei lacrimogeni? I GOM non possono aver nessun compito di ordine pubblico, quindi non credo.

Erano CS, quindi o polizia o carabinieri…
li ha autorizzati lei ad entrare nel ministero e sparare al piano da sopra il suo ufficio?
E’ andato tutto secondo il programma?
O vuole raccontarci che non ne era al corrente?

TRATTO DA  BARUDA.NET

PEZZO ESTRATTO DAL MESSAGGERO

http://tinyurl.com/codbq7g

Nelle immagini, girate con uno smartphone da un appartamento di via Arenula, si vede il palazzo del ministero della Giustizia e, in strada, i manifestanti che corrono dopo aver forzato il blocco della polizia. Dopo pochi secondi da alcune finestre del secondo piano e dal tetto del ministero si vedono partire dei lacrimogeni che finiscono tra la folla. Si tratta di tre lanci in totale |||||( SE VEDETE IL FILMATO SONO MOLTO PIU’ DI TRE )|||||: due dalle finestre del secondo piano, uno dal tetto.

«I lacrimogeni dal ministero sono stati lanciati da agenti di polizia: sono stati sparati “a parabola” non diretti sui manifestanti. La traiettoria è stata deviata perché hanno urtato sull’edificio», ha detto il questore di Roma, Fulvio Della Rocca. «Se ad un certo punto veniamo aggrediti militarmente è chiaro che dobbiamo reagire, perché siamo qui anche per questo: per tutelare la legge, questo è il nostro compito», ha aggiunto Della Rocca.

(NEANCHE LA REALTA’ DELLE IMMAGINE DOVE SI VEDONO CHIARAMENTE GLI SPARI-LANCI  DALLE FINESTRE NON BASTA IL SOLERTE QUESTORE PARLA DI PARABOLE DEVIAZIONI… SIC INCREDIBILE)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...