Governo di destra,governo di sinistra…

GOVERNO DI DESTRA, GOVERNO DI SINISTRA, CHI FA LE GUERRE È IL VERO TERRORISTA!

PIANI PER LA SICUREZZA, EMERGENZA CRIMINALITÀ, MAGGIORI FINANZIAMENTI
ALLE FORZE DELL’ORDINE, PIENI POTERI REPRESSIVI ALLE GIUNTE CITTADINE,
TOLLERANZA ZERO PER RISTABILIRE LA LEGALITÀ, PERICOLO TERRORISMO”.
 

Sono
queste le parole d’ordine che nell’ultimo periodo serpeggiano tra i
politici di centrodestra e centro”sinistra”, ancora una volta tutti
uniti in tema di repressione e controllo sociale.
In questo clima si
collocano gli attacchi e le recenti chiusure di vari spazi politici,
tra cui gli sgomberi di quattro centri sociali nell’ultimo mese e mezzo
tra Milano, Bologna, Verona e Padova dove, lo scorso 25 luglio, è stato
sgomberato e semidistrutto il Centro Popolare Occupato Gramigna,
esperienza di autogestione popolare che resisteva nello stesso stabile
da sette anni ma attiva e presente in città da più di venti.
Molti
spazi o situazioni dove si sviluppa una lotta slegata dalle istituzioni
o partiti, risultano sotto attacco, se non vogliamo tornare allo scorso
anno e vedere cosa è successo in Val di Susa basta ricordare il recente
sgombero della sede della C.U.B. a Vicenza e l’arresto del delegato
Claudio, oppure le continue provocazioni e i tentativi di depotenziare
le varie lotte popolari, da quelle nel meridione fino a Vicenza contro
il Dal Molin.

Perché vengono chiusi questi spazi?
Perché
sono luoghi che escono dal controllo delle giunte e del governo, luoghi
dove si pratica un’autorganizzazione della lotta, dove si coltiva un
modo di vedere la realtà e una pratica al di fuori del pensiero
dominante a senso unico che questa società impone con il conformismo,
il terrore e la repressione. Il fatto che centri sociali o, in
generale, luoghi di autogestione politica vengano attaccati dimostra la
paura della classe dominante verso idee e pratiche nuove e che queste
possano diffondersi e far leva tra le masse.  Soprattutto in un periodo, come quello attuale, di forte
crisi e inflazione economica, di guerra imperialista infinita e
costruzioni di nuove basi militari, di attacchi ai diritti dei
lavoratori e tagli continui allo stato sociale.
Tutto questo ad
opera di un governo che si dichiara di sinistra che ha completamente
disatteso il suo programma politico tradendo le aspettative dei suoi
elettori e mettendo in atto vere e proprie operazioni di pulizia
ideologica di chi rivendica la propria appartenenza al movimento di
classe, vedi l’operazione “Tramonto” e i compagni arrestati il 12
febbraio.
La borghesia, che sia rappresentata da Berlusconi o
Montezemolo, per non perdere il proprio potere e il proprio controllo,
userà ancora una volta tutti i mezzi “democratici” di cui dispone per
tenere a bada non solo chi si organizza al di fuori delle logiche
istituzionali, ma anche verso qualsiasi voce più a sinistra, o
semplicemente a sinistra del governo. Cosa farà mai il governo Prodi
quando i vicentini occuperanno i cantieri della nuova base di morte per
impedirne i lavori? Agiterà lo spauracchio del terrorismo? Parlerà di
infiltrati o provocatori? O forse, semplicemente, manderà truppe di
divise blu a manganellare chi difenderà la propria terra?
La
politica repressiva firmata Prodi e Amato, mascherata dalla necessità
di “sicurezza e legalità” ci orienta verso tristi, quanto pericolose,
prospettive oppressive e autoritarie, puntando il dito anche chi
semplicemente è “diverso” da noi, immigrato, prostituta di strada,
lavavetri o rom che sia, lasciando campo libero a forze reazionarie e
fasciste. Tutto ciò quando non si è ancora varata nessuna legge seria
per la sicurezza dei lavoratori visto che ormai ne muoiono quattro al
giorno!
Di fronte ad un futuro fatto di guerre, sacrifici e
precarietà la risposta sarà una sola: organizziamoci e prepariamoci
alla lotta!

Padova, settembre 07
C.P.O. Gramigna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...