Muore un Partigiano..

Direzione Nazionale
Partito dei CARC – aderente alla Lista Comunista
Comunicato DN del 27.07.07

È MORTO UN PARTIGIANO NE NASCONO ALTRI CENTO !!

Noi celebriamo l’anniversario della vittoria della Resistenza anzitutto per rendere omaggio a quanti combatterono quella lotta e ricordare con amore quanti in quella lotta hanno dato la loro vita per costruire la nostra vita: essi sono i nostri genitori, sono la nostra storia. In secondo luogo celebriamo l’anniversario per imparare di più e rafforzare in noi quanto abbiamo già imparato da quella lotta, perchè i suoi insegnamenti ci sono necessari per la lotta che conduciamo e che dovremo condurre nei prossimi anni. Per questo dobbiamo studiare con passione e impegno sia i successi che gli insuccessi dei nostri padri, perché né gli uni né gli altri sono vani, ma servono ad aprirci un nuovo tratto della strada verso il comunismo che essi hanno percorso fino a noi. I loro insuccessi e i loro limiti non li sminuiscono nel nostro affetto e nella nostra stima, perché ciò che li fa grandi e degni è di aver portato più avanti la causa che essi a loro volta avevano ricevuto in consegna.”
Da Il punto più alto raggiunto finora nel nostro paese dalla classe operaia nella sua lotta per il potere.

Edizioni Rapporti Sociali.
 


Il 27 luglio a Milano è morto all'età di 89 anni Giovanni Pesce, comandante partigiano.
Giovanni Pesce nasce a Visone, un paesino dell’alessandrino, “Visone” sarà anche il suo nome di battaglia. Con la sua famiglia emigra per la Francia dove giovanissimo lavora come minatore e si iscrive al partito comunista. Partirà per la Spagna con le Brigate Internazionali a combattere il regime fascista di Franco. Al suo rientro in Italia viene arrestato,condannato per antifascismo e mandato al confino a Ventotene. Promotore dal ’43 dei GAP a Torino dove combatterà i fascisti e i nazisti fianco a fianco del compagno Dante di Nanni, comanderà, in seguito, il 3° GAP di Milano.

Comunista
ed eroico combattente, il partigiano gappista Pesce, con il suo esempio e la sua abnegazione (come quella di migliaia di altri compagni che hanno anche pagato con la vita nelle città e sulle montagne) dimostrati durante la guerra di Resistenza, ci lascia in eredità la determinazione, il coraggio e il grande ideale che, in quel periodo, muovevano lui e tanti altri partigiani comunisti a organizzarsi e a organizzare le masse popolari a combattere fino ad imbracciare le armi contro i nemici del popolo, in divisa nera, grigia o in doppio petto. E’ la stessa determinazione e lo stesso coraggio che i comunisti e i sinceri antifascisti devono oggi fare propri per combattere i nuovi fascisti, chi li foraggia, chi li riabilita e li legittima.

Nel nome di Pesce e di tutti i partigiani, per onorare la loro memoria, per portare a un livello più alto il loro grande insegnamento, continuiamo la lotta contro la riabilitazione del fascismo e per cacciare nelle fogne i fascisti di FN e di Fiamma Tricolore che scorrazzano impuniti per le vie delle nostre città aggredendo e accoltellando i compagni,i deboli, i diversi.

Oggi, come allora, gli antifascisti che si oppongono alle parate dei neofascisti e alle loro scorribande
vengono imprigionati e condannati (vedi gli antifascisti condannati a 4 anni di carcere per avere cercato di impedire un corteo fascista di Fiamma Tricolore per le vie di Milano e per i quali il 5 e il 26 ottobre verrà celebrato il processo di appello) da tribunali che assumono sempre più la forma di quei tribunali speciali che costrinsero i comunisti e gli antifascisti al confino, al carcere e alla morte.
Quella determinazione e quel coraggio che contraddistinsero il compagno Visone e le migliaia di partigiane e partigiani come lui, sono di esempio ai comunisti di oggi, alla loro lotta per un mondo migliore, alla loro lotta per raccogliere la bandiera rossa del comunismo che quei compagni ci lasciano in eredità. Prendiamo l’esempio di Pesce e di tutti ipartigiani comunisti per condurre oggi la lotta per fare dell’Italia un nuovo paese socialista!

Onore al compagno partigiano Giovanni Pesce!

Giovanni Pesce vivrà per sempre nei nostri cuori e nella nostra memoria!

Ora e sempre Resistenza!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...